Circuito San Martino del Lago


Il nuovo impianto sorge nell’omonimo paese di San Martino del Lago, località dell’entroterra Cremonese.
La struttura, studiata e voluta da Marzio e Alessandro Canevarolo, è composta da due circuiti indipendenti, aree di servizio e quattro stabili a supporto delle attività.
L’ autodromo ha uno sviluppo di 3.450 mt e si presenta come un circuito molto veloce e tecnico.
Nel suo sviluppo contiene una serie di curve con diverse raggiature, di cui 6 a sinistra e 5 a destra. Il senso di percorrenza è antiorario.
Con un rettilineo di ben 940 mt, il tracciato risulta ottimo anche per il raggiungimento di alte velocità, per testare al massimo le prestazioni motoristiche aerodinamiche e di frenata dei mezzi impiegati.
Il circuito è frazionabile in due configurazioni da 1.542 mt e 1.834 mt.
La sicurezza del tracciato è garantita da barriere elastiche, sistemate opportunamente lungo il tracciato e protette, in alcuni punti, da pile di gomme a più file.
Sono state realizzate, inoltre, aree di decelerazione dei veicoli, con letti di ghiaia all’esterno di ogni curva.